Prof. Luigi DANIELE

CURRICULUM VITAE

 

 

 Ufficio: Università di Roma Tor Vergata – Dipartimento di diritto pubblico, I-00173 Roma, via Cracovia snc

 Telefono: 0039-06-72592462 (Diretto), 0039-06-72593460 (Segreteria)

 e-mail: luigi.daniele@uniroma2.it“> luigi.daniele@uniroma2.it

 

– Laureato in Giurisprudenza con lode (Univ. Napoli-1977).

– Funzionario e Referendario presso la Corte di giustizia delle Comunità europee (1979-1987).

– Professore associato (dal 20.10.1987) e Professore straordinario (dal 1°.11.1999) di Diritto delle Comunità europee, Facoltà di Giurisprudenza, Università di Trieste. In quella sede, ha tenuto come supplente anche i corsi di Diritto internazionale, di Diritto internazionale privato e di Diritto processuale civile internazionale. Direttore dell’Istituto di diritto internazionale e legislazione comparata e, successivamente, Responsabile della Sezione di Diritto internazionale e dell’Unione europea, Dipartimento di Scienze giuridiche. Responsabile scientifico del Centro di documentazione europea. Preside della Facoltà di giurisprudenza (dal novembre 1999 all’ottobre 2003).

– Attualmente  Professore Ordinario di Diritto dell’Unione europea nel Dipartimento di Diritto pubblico, Università di Roma Tor Vergata (dal 1° novembre 2003) e docente supplente di Dirtto internazionale e di Diritto internazionale privato e processuale (a.a. 2010-2011 e seguenti). Presso l’Università di appartenenza ha tenuto corsi di diritto dell’Unione europea e di diritto internazionale privato dell’Unione europea nell’ambito delle convenzioni con la Scuola allievi Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri, con l’Accademia della Guardia di finanza e con la Scuola  allievi Marescialli dell’Arma dei Carabinieri, nonchè per la Scuola di specializzazione per le professioni legali.

– Coordinatore del Dottorato di ricerca in Diritto pubblico presso il Dipartimento di Diritto pubblico (dal 2017);

– componente della Giunta del Dipartimento di Diritto pubblico;

– componente del Comitato scientifico della Biblioteca d’area giuridica.

– Presso la LUISS Guido Carli di Roma è stato docente a contratto di Diritto dell’Unione europea (corso avanzato) e di Elementi di diritto comunitario nella Facoltà di Scienze politiche e professore a contratto in vari corsi di Master e Dottorato di ricerca.

– E’ stato professeur invité (2014, 2016) nell’Université de Paris 2 (Assas-Panthéon).

– Ha tenuto numerose lezioni e seminari in molteplici università italiane e straniere.

– Esperto presso il Ministero degli Esteri, Servizio del contenzioso diplomatico e trattati. Ha rappresentato il Governo italiano in processi davanti alla Corte internazionale di giustizia (Liceità dell’uso della forza armata, Iugoslavia c. Italia) e alla Corte di giustizia delle Comunità europee.

– Membro del  comitato di redazione de “Il diritto dell’Unione europea”. Già corrispondente dall’Italia della “European Law Review”. Co-direttore della Collana “La dimensione europea e internazionale del diritto”, Editoriale Scientifica, Napoli.

– Autore di un centinaio di pubblicazioni, tra cui due monografie e tre manuali di Diritto dell’Unione europea adottati in numerose sedi universitarie.

– Responsabile nazionale o di unità locali di ricerca di numerose ricerche finanziate dal MURST/MIUR. In particolare è stato responsabile nazionale della ricerca di interesse nazionale cofin.1997 “La revisione del Trattato di Maastricht”.

– Relatore per l’Italia nei congressi annuali della FIDE (Lisbona e Berlino). Relatore o presidente di sessione in numerosi convegni in Italia e all’estero.

– E’ stato promotore e direttore accademico della Rome Summer  School of European  Law – RoSSEL, organizzata dalla Società Italiana per l’Organizzazione internazionale e dal Dipartimento di diritto pubblico dell’Università di Roma Tor Vergata.

 

Ricerche e bibliografia

 

Il Prof. Daniele ha dedicato gran parte delle sue attività di ricerca al Diritto delle Comunità europee/Diritto dell’Unione europea.

E’ stato coordinatore nazionale o responsabile di unità locale in cinque progetti di interesse nazionale (PRIN) su temi di Diritto dell’Unione europea, che hanno goduto del finanziamento del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. In particolare si segnalano gli ultimi due: il primo relativo alla Modernizzazione del diritto europeo della concorrenza, che ha portato alla pubblicazione di un commentario, articolo per articolo, del regolamento n. 1/2003 (v. elenco delle pubblicazioni n. B-6)); il secondo, attualmente in corso, sull’impatto del diritto dell’Unione europea sul diritto processuale degli Stati membri (l’unità di ricerca diretta dal Prof. Daniele si occupa del processo amministrativo).

Nel corso degli anni, il Prof. Daniele ha pubblicato più di ottanta scritti (saggi, commenti a sentenze, cronache di giurisprudenza, recensioni) focalizzati, da un lato, su temi di diritto istituzionale (soprattutto su Corte di giustizia, tutela giurisdizionale, rapporto tra diritto dell’Unione e diritto interno) dall’altro, su argomenti riguardanti la libera circolazione, principalmente delle merci e delle persone, il diritto della concorrenza e la disciplina degli aiuti di Stato.

Per molti anni, ha scritto con regolarità per “Il Foro italiano”. Successivamente è stato tra i fondatori della rivista “Il diritto dell’Unione europea”, edito da Giuffré, del cui Comitato di redazione è stato da sempre membro.

È stato corrispondente per l’Italia di European Law Review, nella quale ha pubblicato, in particolare, un lungo saggio sulla Libertà di circolazione della persone, apparso nel 1997. Suoi saggi in francese sono apparsi anche su “Revue du Marché commun et de l’Union européenne”, “Cahiers de droit européen” e “Revue des affaires européennes”.

La sua lunga esperienza nel settore del Diritto dell’Unione, è stata coronata dalla pubblicazione di due manuali su tale materia, entrambi editi da Giuffré: “Diritto dell’Unione europea”, dedicato alla parte generale (Istituzioni, rapporti tra diritto dell’Unione e diritti interni, tutela giurisdizionale e sistema delle competenze), la cui IV edizione, aggiornata con il Trattato di Lisbona, è apparsa nel 2010; “Diritto del mercato unico europeo”, la cui II edizione è apparsa nel 2012, avente ad oggetto il funzionamento del mercato interno, le varie libertà di circolazione, la cittadinanza dell’Unione, le regole di concorrenze applicabili alle imprese e gli aiuti di Stato . Entrambi i manuali sono largamente basati sullo studio della giurisprudenza e risultano adottati come libri di testo in molte, autorevoli sedi universitarie.

Il Prof. Daniele ha studiato anche temi di diritto internazionale, sia pubblico che privato. Nel primo settore si è a lungo occupato del processo dinanzi alla Corte internazionale di giustizia e in particolare sulla fase relativa all’indicazione di misure cautelari, tema al quale ha dedicato una monografia edita da Giuffré nel 1996 e molti saggi minori, di cui due apparsi in francese nella “Revue générale de droit international public”. Nel settore del diritto internazionale privato ha studiato per molti anni il fallimento internazionale, tema sul quale ha pubblicato la sua prima monografia apparsa presso la CEDAM nel 1987 e numerosi saggi minori, compreso uno in lingua francese apparso nei “Cahiers di droit européen”.

Per maggiori dettagli si veda l’allegato elenco completo delle pubblicazioni.

 

 

 

PROF. LUIGI DANIELE

ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI

Monografie, Manuali, Raccolte Di Giurisprudenza

 

Il fallimento nel diritto internazionale privato e processuale, CEDAM, Padova, 1988;

Il diritto materiale della Comunità europea: introduzione allo studio del mercato interno e delle politiche comunitarie, Giuffrè, Milano, 1991 (I ed.), 1995 (II ed.), 2000 (III ed.);

La giurisprudenza italiana di diritto internazionale processuale civile (a cura di Luigi Daniele e Pierluigi Toriello): vol. I (anni 1891-1900); vol. II (anni 1901-1911); vol. III (anni 1912-1920), Jovene, Napoli, 1991;

Le misure cautelari nel processo dinanzi alla Corte internazionale di giustizia, Giuffrè, Milano, 1993;

Diritto dell’Unione europea – Sistema istituzionale, Ordinamento, Tutela giurisdizionale, Competenze, Giuffré, Milano, 2004 (I ed), 2007 (II ed.), 2008 (III ed.), 2010 (IV ed.);

Diritto del mercato unico europeo – Cittadinanza. Libertà di circolazione, Concorrenza, Aiuti di Stato, Giuffré, Milano, 2006 (I ed.), 2012 (II ed.).

Volumi collettanei

Il ricorso di annullamento nel trattato istitutivo della Comunità europea. (a cura di B. Nascimbene e L. Daniele), Giuffré, Milano 1998;

Le relazioni esterne dell’Unione europea alle soglie del 2000 (a cura di L. Daniele), Giuffré, Milano, 2001;

Aiuti pubblici alle imprese e competenze regionali (a cura di L. Daniele, S. Amadeo e C. Schepisi), Giuffré, Milano, 2003.

Regioni  e Autonomie Territoriali nel Diritto Internazionale ed Europeo – Atti del X Convegno della Società italiana di diritto internazionale, Trieste, 23-24 giugno 2005  (a cura di L. Daniele), Editoriale Scientifica, Napoli,  2006.

La dimensione internazionale ed europea del diritto nell’esperienza della Corte costituzionale, Napoli, ESI, 2006.

L’applicazione del diritto comunitario della concorrenza. Commentario al regolamento (CE) n. 1/2003 del Consiglio del 16 dicembre 2002. ( a cura di A. Adinolfi, L. Daniele, B. Nascimbene, S. Amadeo), Milano,: Giuffrè 2007.

Articoli, Note a sentenza, Relazioni e Interventi a convegni, Recensioni

 

Sulla responsabilità comunitaria per atti normativi illegittimi (nota a Corte giust. CE 4.10.1979, cause riunite 84/76 e a.), Foro italiano 1980, IV, 310;

Brevi note sulla violazione delle forme sostanziali in diritto comunitario (nota a Corte giust. CE 10.7.1980, causa 30/78), Foro italiano 1981, IV, 244;

La restituzione dell’indebito in diritto comunitario, Rivista di diritto europeo 1981, 426;

Competenze comunitarie e competenze degli Stati membri, Rivista di diritto internazionale privato e processuale 1982, 249;

La notificazione della domanda giudiziale come presupposto per il riconoscimento delle decisioni nella Convenzione di Bruxelles del 1968, Rivista di diritto internazionale privato e processuale 1983, 484;

Sui limiti della competenza della Corte di giustizia comunitaria nei giudizi per risarcimento di danni (nota a Corte giust. CE 18.5.1983, causa 26/81), Foro italiano 1984, IV, 11;

Réflexions d’ensemble sur la notion de mesure ayant un effet équivalant à une restriction quantitative, Revue du Marché commun 1984, 477;

Indebito comunitario e ordinamento italiano (nota a Corte giust. 9.11.1983, causa 199/82), Foro italiano 1984, IV, 298;

Fallimento e Convenzione di Bruxelles del 27.2.1968 sulla competenza giurisdizionale e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale, Diritto comunitario e degli scambi internazionali 1984, 327;

Le restrizioni quantitative e le misure d’effetto equivalente nella giurisprudenza della Corte di giustizia, Rivista di diritto europeo 1984, 147;

Ancora sui rapporti tra diritto comunitario e diritto interno incompatibile secondo l’ordinamento costituzionale italiano (nota a Corte costituzionale n. 113/85), Diritto comunitario e degli scambi internazionali 1985, 463;

Restituzione dell’indebito comunitario e giurisprudenza italiana: chi è nel giusto? (nota a Corte di cassazione n. 2145/86 e a.), Diritto comunitario e degli scambi internazionali 1987, 139;

Les problèmes internationaux de la faillite: heur et malheur du projet de convention communautaire, Cahiers de droit européen 1987, 512;

La dichiarazione d’invalidità di un regolamento ai sensi dell’art. 177 del trattato CEE e il potere della Corte di giustizia di limitarne gli effetti nel tempo (nota a Corte giust. CE 3.7.1986, causa 34/86 e a.), Foro italiano 1987, IV, 16;

Il parlamento europeo dinanzi alla Corte di giustizia (nota a Corte giust. CE 3.7.1986, causa 34/86 e a.), Foro italiano 1987, IV, 316;

Nuove iniziative per l’esecuzione degli obblighi comunitari nell’ordinamento italiano: qualche osservazione sulla loro adeguatezza alla luce della giurisprudenza della Corte di giustizia, Foro italiano 1988, IV, 507;

La Corte di giustizia ridisegna il ruolo del parlamento europeo nel contenzioso comunitario (nota a Corte giust. CE 27.9.1988, causa 302/87 e a.), Foro italiano 1989, IV, 169;

Il divieto di discriminazione fiscale nella giurisprudenza comunitaria (1980-1987), Foro italiano 1989, IV, 201;

Circolazione delle merci nel diritto comunitario, Digesto delle discipline pubblicistiche, Vol. III, UTET, Torino, 1989;

Corte di giustizia delle Comunità europee, Digesto delle discipline pubblicistiche, Vol. IV, UTET, Torino, 1989;

Accordi internazionali dello Stato e attuazione da parte delle Regioni (nota a Corte costituzionale n. 830/88), Le Regioni 1989, 1544;

Recensione a Thieme J. e a., Vorschläge und Gutachten zum Entwurfs eines EG-Konkursübereinkommens, J.C.B. Mohr (Paul Siebeck), Tübingen 1988, Cahiers de droit européen 1989, 740;

Costituzione italiana ed efficacia nel tempo delle sentenze della Corte di giustizia comunitaria (nota a Corte costituzionale n. 232/89), Foro italiano 1990, I, 1855;

La Corte di giustizia comunitaria e le Convenzioni di Roma e di Lugano, Rivista di diritto internazionale privato e processuale 1990, 917 e Jus 1990, 59;

Parlamento europeo e Corte di giustizia: chi la dura la vince? (nota a Corte giust. CE 22.5.1990, causa 70/88) Foro italiano 1991, IV, 1;

L’efficacia diretta delle disposizioni comunitarie in materia sociale, Diritto comunitario e degli scambi internazionali 1991, 247;

Spunti in tema di attuazione delle direttive comunitarie da parte degli Stati, La Corte costituzionale tra diritto interno e diritto comunitario, Giuffré, Milano, 1991, 69;

Italy and EEC Law in 1990, European Law Review 1991, 417;

La concorrenza nel settore assicurativo secondo la normativa comunitaria, Quaderni dell’Istituto di studi assicurativi n. 4/1991, 97;

Après l’arrêt Granital: droit communautaire et droit national dans la jurisprudence récente de la Cour constitutionnelle italienne, Cahiers de droit européen 1992, 3;

Corte costituzionale e direttive comunitarie (nota a Corte costituzionale n. 168/91), Foro italiano 1992, I, 662;

Novità in tema di efficacia delle direttive comunitarie (nota a Corte giust. CE 13.11.1990, causa C-106/89), Foro italiano 1992, IV, 173;

Profili istituzionali del Tribunale di primo grado, Rivista di diritto europeo 1992, 21;

The imposition of sanctions for breach of Community Law – Italian Report, Fédération internationale de droit européen, XV Congrès, Lisbonne 1992, Vol. II, 257;

Protection of Public Goods and Interests under EEC Law, East Central European States and the European Communities: Legal Adaptation to the Market Economy, (P.-Ch. Müller Graf ed.), Nomos, Baden Baden, 1993, 179;

La prima ordinanza sulle misure cautelari nell’affare tra Bosnia-Erzegovina e Iugoslavia, Rivista di diritto internazionale 1993, 373;

“Judgments” e “Interpretation of Judgments”, Butterworths European Court Practice (P. Lasok and D. Vaugham eds.), Buttherworths, London, 1993, 159 e 177

L’attuazione in Italia della sentenza “Francovich” all’esame della Corte costituzionale (nota a Corte costituzionale n. 285/93), Foro italiano 1994, I, 393;

L’apport de la deuxième ordonnance sur les mesures conservatoires dans l’affaire Bosnie-Herzegovine c. Yougoslavie (Sérbie et Montenégro), Revue générale de droit international public 1994, 931;

La Convenzione europea su alcuni aspetti internazionali del fallimento: prime riflessioni, Rivista di diritto internazionale privato e processuale, 1994, 499 (anche in Studi in ricordo di A.F. Panzera, Vol. I, Cacucci, Bari, 1995, 321);

Tendenze attuali della giurisprudenza comunitaria in merito alla nozione di norma direttamente efficace, Diritto comunitario e degli scambi internazionali 1995, 219 (anche in Atti del Convegno in memoria di Gaetano Morelli, CEDAM, Padova 1995, 209);

La Corte di giustizia conferma l’efficacia “intermittente” delle direttive comunitarie (nota a Corte giust., CE 14.7.1994, causa C-91/92), Foro italiano 1995, IV, 38;

Antitrust, sevizi audiovisivi e GATS, Annali italiani del diritto d’autore, della cultura e dello spettacolo, Giuffrè, Milano, 1995, 61;

L’ordonnance sur la demande d’examen de la situation dans l’affaire des essais nucléaires et le pouvoir de la Cour internationale de régler sa propre procédure, Revue générale de droit international public 1996, 653;

L’effettività della giustizia amministrativa nell’applicazione del diritto comunitario, Rivista italiana di diritto pubblico comunitario 1996, 1385;

Le droit constitutionnel national et l’intégration européenne – Italian Report (con Sergio Bartole), Fédération internationale de droit européen, XVII Congrès, Berlin, Nomos, Baden Baden 1996, 330;

Unione economica e monetaria, obblighi degli Stati membri e poteri sanzionatori delle istituzioni, Il diritto dell’Unione europea 1996, 931;

Le procedure concorsuali nel diritto internazionale privato e processuale e nel diritto europeo, Trattato delle procedure concorsuali (a cura di G. Ragusa Maggiore – C. Costa), Vol. I, UTET, Torino, 1997, 39;

L’ordinamento forense italiano tra Corte di giustizia comunitaria e Corte costituzionale, Il diritto dell’Unione europea 1997, 183;

Non-Discriminatory Restrictions to the Free Movement of Persons, European Law Review 1997, 191.

La tutela del diritto di proprietà e del diritto al libero esercizio delle attività economiche nell’ordinamento comunitario e nel sistema della convenzione europea di salvaguardia, Il diritto dell’Unione europea 1998, 53.

Brevi osservazioni in merito ad alcuni casi di interferenza tra competenza diretta del giudice comunitario e competenza dei giudici nazionali, Il ricorso di annullamento nel trattato istitutivo della Comunità europea. (a cura di B. Nascimbene e L. Daniele), Giuffré, Milano 1998, 15;

I limiti della libera circolazione: gli impieghi nella funzione pubblica e l’ordine pubblico, in La libera circolazione dei lavoratori: trent’anni di applicazione delle norme comunitarie (a cura di B. Nascimbene), Giuffré, Milano 1998, 67;

Il ruolo dell’Unione dell’Europa Occidentale nell’ambito della Politica estera e di sicurezza comune, in Il diritto dell’Unione europea 1998, 797, e in Divenire sociale e adeguamento del diritto – Studi in onore di Francesco Capotorti, Vol. II, Giuffré, Milano, 1999, 119;

Fallimento/XVII (diritto internazionale privato e processuale), Enciclopedia giuridica italiana – Aggiornamento, Istituto dell’Enciclopedia italiana, Roma, 1999;

La partecipazione dell’Italia al contenzioso davanti agli organi giudiziari comunitari, Il diritto dell’Unione europea, 1999, 383 (anche, senza titolo e in versione più estesa in L’Europa in Italia – Verso strumenti di attuazione delle normative comunitarie – Atti del Convengo internazionale, Roma, 25 marzo 1999, Quaderni internazionali di Vita italiana, Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, Roma, 88);

Tribunale di primo grado delle Comunità europee, Digesto delle discipline pubblicistiche, Vol. XV, UTET, Torino, 2000;

Intervento, in Società italiana di diritto internazionale, Riforme costituzionali, prospettiva europea e prospettiva internazionale, IV Convegno – Salerno 29-30 aprile 1999, Editoriale scientifica, Napoli, 2000, 203;

Commento all’art. 2 del Protocollo 4, in Commentario alla Convenzione europea per la tutela dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (a cura di S. Bartole, B. Conforti, G. Raimondi), Cedam, Padova, 2001, 877;

Forme e conseguenze dell’impatto del diritto comunitario sul diritto processuale interno, in Il diritto dell’Unione europea, 2001, 61.

Legge applicabile e diritto uniforme nel regolamento comunitario relativo alle procedure di insolvenza, in Rivista di diritto internazionale privato e processuale 2002, 33.

Il regolamento n. 1346/2000 relativo alle procedure di insolvenza: spunti critici, in Il diritto fallimentare 2004, 503.

Commento agli artt. 35 TUE, 14, 28-29, 68, 234 TCE, in Trattati dell’Unione europea e della Comunità europea (a cura di A. Tizzano), Giuffré ,Milano, 2004.

Costituzione europea e riforme istituzionali dell’Unione, in Il diritto dell’Unione europea, 2006, 1.

La protection des droits fondamentaux peut-elle limiter la primauté du droit communautaire et l’obligation de renvoi préjudiciel? Le point de vue du Conseil d’Etat italien, in Cahiers de droit européen, 2006, 67.

Art. 3 – Rapporto fra gli articoli 81 e 82 e le legislazioni nazionali in materia di concorrenza. in (a cura di A. Adinolfi, L. Daniele, B. Nascimbne, S. Amadeo) L’applicazione del diritto comunitario della concorrenza. Commentario al regolamento (CE) n. 1/2003 del Consiglio del 16 dicembre 2002.Milano, Giuffré 2007, p. 36.

La tutela dei creditori nel regolamento CE n. 1346/2000 sulle procedure di insolvenza in (a cura di P. De Cesari e M. Frigessi di Rattalma) La tutela transnazionale del credito, Torino, Giappichelli, 2007, 1.

La giurisprudenza costituzionale in materia di diritto internazionale e dell’Unione europea secondo la dottrina internazionalistica. in: Studi in onore di Vincenzo Starace, , Napoli: Editoriale scientifica, 2008, vol. I, 153

Il contributo dei giudici italiani allo sviluppo del diritto comunitario ovvero cinquant’anni di rinvio pregiudiziale, in Diritto comunitario e degli scambi internazionali 2008. 447

Il rapporto tra gli articoli 81 e 82 del Trattato CE e le legislazioni nazionali in materia di concorrenza secondo il Regolamento 1/2003, in Studi in onore di Umberto Leanza. Napoli, Editoriale Scientifica, 2008, vol. II, 959.

Cenni sul contributo della giurisprudenza allo sviluppo del processo d’integrazione europea, in: ( a cura di A. Tizzano) Il processo d’integrazione europea: un bilancio 50 anni dopo i trattati di Roma, Torino, Giappichelli 2008, 21.

L’architettura dei due trattati e i loro rapporti reciproci, in. Sud in Europa, 2008, 7.

Vingt-cinq ans d’intrprétation conforme: un principe encore en quete de définition? Revue des Affaires Europeennes, 2008, 705.

Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea e giustizia internazionale, in (a cura di G. Venturini e S. Baratti) Diritti individuali e giustizia internazionale – Liber Fausto Pocar, Milano, Giuffré 2009, 235, e in Il Diritto dell’Unione Europea, 2008,. 607.

Le istituzioni politiche dell’Unione europea dopo il Trattato di Lisbona: verso un nuovo equilibrio?. In Studi sull’Integrazione Europea, 2009, 43.

La protezione dei Diritti Fondamentali nell’Unione Europea dopo il Trattato di Lisbona: quadro d’insieme. Il Diritto dell’Unione Europea, 2009, 645.

Corte costituzionale e pregiudiziale comunitaria: alcune questione aperte. In Giurisprudenza Costituzionale, 2009, 3551.

Regolamento sulle procedure di insolvenza, in (a cura di R. Baratta), Diritto internazionale privato, Milano, Giuffré, 2010, 365.

Fallimento, in (a cura di R. Baratta), Diritto internazionale privato, Milano, Giuffré, 2010, 175.

Direttive per la tutela dei consumatori e poteri d’ufficio del giudice nazionale, .in Il Diritto dell’Unione Europea, 2011, 683.

Dialogo tra Corte di giustizia e Corti supreme degli Stati membri: il caso del mandato d’arresto europeo, in Studi sull’Integrazione Europea, 2011, 433.

Private enforcement in materia di aiuti di Stato e ruolo dei giudici nazionali: la nuova comunicazione della Commissione europea, in (a cura di C. Schepisi), La “modernizzazione” della disciplina degli aiuti di Stato. Torino, Giappichelli, 2011, 159.

 

 

IMPEGNO DOTTORATO

Conferenze e lezioni magistrali

19.1.2012, ore 15, L. Daniele, Percorsi per realizzare la nuova governance economica europea: riforma dei trattati o modello “Schengen”? – Tor Vergata – Sala delle lauree

13.1.2011, ore 15,00, L. Daniele, Il mandato di arresto europeo: terreno di scontro o di incontro tra Corti supreme in Europa? – Tor Vergata – Sala lauree

19.5.2010, ore 15,30, L. Daniele, Il Parlamento europeo come garanzia di democrazia nell’U. E. – Tor Vergata – Sala lauree

13.5.2009, ore 16,00, L. Daniele, L’applicazione da parte dei giudici nazionali della disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato alle imprese: la nuova Comunicazione della Commissione europea – Tor Vergata – Aula 4

28.2.2008, ore 15, L. Daniele, La riforma dell’Unione europea secondo il trattato di Lisbona del 13 dicembre 2007 – Aula 5

 

Inviti di docenti esterni per conferenze o lezioni

26.4.2012, ore 15, Jose Luis Iriarte Angel (Università di Navarra), La Convenzione dell’Aja sulla protezione dei minori – Tor Vergata – Aula 15

12.4.2012, ore 15,00, Arianna Andreangeli (Università di Edimburgo), Recenti sviluppi sulla certificazione delle class actions in diritto federale della concorrenza nelle corti federali statunitensi – Tor Vergata – Sala lauree

24.3.2011, ore 15,00, G. Caggiano, La tutela dei diritti degli stranieri nella giurisprudenza delle Corti di Strasburgo e Lussemburgo – Tor Vergata – Aula 12

13.4.2011, ore 15,00, José Luis Iriarte Ángel, La ley aplicable a la capacidad nupcial en los supuestos de matrimonios entre personas del mismo sexo. análisis de la práctica española – Tor Vergata – Sala lauree

10.3.2011, ore 15,00, G. L. Tosato, Il futuro dell’integrazione europea nella recente giurisprudenza del Bundesverfassungsgericht – Tor Vergata – Sala lauree

24.2.2011, 15,00, S. Amadeo, Accesso al welfare e requisiti di residenza tra Corte di giustizia e Corte costituzionale – Tor Vergata – Sala lauree

10.2.2011, 15,00, C. Schepisi, Il fenomeno delle discriminazioni “alla rovescia” tra Corte di giustizia UE e Corte Costituzionale – Tor Vergata – Sala lauree

26.1.2011, 15,30, E. Cannizzaro, L’efficacia interna delle sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo – Tor Vergata – Sala lauree

28.1.2010, ore 17,30, Incontro-Dibattito sulla sentenza “Presidente del Consiglio c. Regione Sardegna” la risposta della Corte di giustizia al primo rinvio pregiudiziale della Corte costituzionale – Tor Vergata – Sala Lauree

29.1.2009, ore 18,00, Incontro di studi “Come superare il no irlandese al Trattato di Lisbona”, introduce R. Adam – Tor Vergata – Sala delle lauree “Giuseppe Ferri”

 

Convegni e seminari organizzati, o coorganizzati (in quanto offerti ai dottorandi)

23.5.2008, ore 9,15-13,00, Seminario di studi “La protezione dei diritti dell’uomo nell’Unione Europea dopo il Trattato di Lisbona” – Tor Vergata – Aula 15

13.2.2008, ore 15, Tavola rotonda sulle sentenze della Corte costituzionale sulla CEDU (A. Anzon, L. Daniele, A. D’Atena, L. Picchio Forlati, A. Police) – Tor Vergata – Sala lauree

Dottorandi seguiti e argomento delle relative tesi

Silvia Renzi, Diritto della concorrenza: l’abuso di posizione dominante

Veronica Piccioni

Isabella Periotto, Il Consiglio Europeo

Francesca Badocco, Aiuti Stato-Aspetti procedurali

Roberta Greco, Diritto all’acqua e privatizzazione dei servizi idrici

Maria Maddalena Mameli, Immigrazione/Asilo

Gjanci Micela, Immigrati e rifugiati nel diritto internazionale

Evangjeli Lena

Tarek Al Safadi, Il diritto internazionale umanitario e la giustizia penale internazionale

Vittoria D’Atena