Prof. Marzia FERRAIOLI

foto FERRAIOLI0005

Prof. Marzia Ferraioli

Mail: marzia.ferraioli@alice.it

 

Curriculum

Cliccare qui per aprire la versione pdf

Posizione accademica

È Professore di ruolo di prima fascia di Procedura penale (settore concorsuale 12/G2, settore scientifico disciplinare IUS/16), titolare della Cattedra A/L del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

 

Carriera accademica

Laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” il 25 marzo 1974 con voti 110/110 e lode.

Dal 1° giugno 1978 al 1° agosto 1980 è stata titolare di borsa di studio presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno ed ha collaborato con la Cattedra di Procedura penale.

Dal 2 agosto 1980 all’11 febbraio 1987 ha ricoperto la qualifica di Ricercatore di Procedura penale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno.

Dal 12 febbraio 1987 al 31 ottobre 1990 è stata Professore associato di Procedura penale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno.

Negli a.a. 1988/89 e 1989/90 ha insegnato, per supplenza, Storia del diritto penale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno.

Dal 1° novembre 1990 al 31 ottobre 2003, è stata titolare, in qualità di Professore ordinario, della Cattedra di Procedura penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno.

Negli a.a. 1990/91 e 1991/92, ha insegnato, per supplenza, Storia del diritto penale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno.

Negli a.a. 1992/93 e 1993/94, ha insegnato, per supplenza, Diritto penale dell’economia nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno.

Dall’a.a. 1998/99 è incaricata dell’insegnamento di Procedura penale presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma.

A decorrere dal 1° novembre 2003 è Professore di ruolo di prima fascia della Facoltà di Giurisprudenza della Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Dalla medesima data insegna, per supplenza, Procedura penale presso la Cattedra M-Z della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Salerno.

Dall’a.a. 2011/2012 è incaricata degli insegnamenti di Procedura penale I e Procedura penale II presso la Scuola Brigadieri e Marescialli Carabinieri di Velletri.

 

Titoli

È stata delegata del Direttore dell’Istituto di Diritto e Procedura penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno, dall’a.a. 1988/1989 all’a.a. 1997/98.

È stata Responsabile della Sezione di Diritto processuale penale del Dipartimento di Diritto pubblico generale e Teoria delle istituzioni.

È stata delegata della Facoltà di Giurisprudenza della Università degli Studi di Salerno per l’attuazione del programma Socrates/Erasmus.

È stata delegata del Rettore della Università degli Studi di Salerno per i problemi giuridici connessi alla Costituzione Europea dal gennaio 2002 all’ottobre 2003.

Nell’a.a. 2000/01 ha diretto e coordinato il Corso di perfezionamento post-lauream in Diritto processuale penale comparato per aspiranti avvocati penalisti europei nell’Università degli Studi di Salerno.

Ha fatto parte del Comitato scientifico degli Annali dell’Istituto di Diritto e Procedura Penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi d Salerno.

Ha coordinato l’attività di studio e di ricerca del gruppo di ricercatori e di cultori afferenti alle Cattedre di Procedura penale dell’Università degli Studi di Salerno, confluita nei Volumi (pubblicati, per i tipi della casa editrice Giuffrè, nella Collana Le nuove leggi penali- Commenti a prima lettura – Coordinati da Andrea Antonio Dalia e Marzia Ferraioli) di seguito indicati:

  • VV, La modifica dell’abuso di ufficio e le nuove norme sul diritto di difesa, Milano, 1997;
  • VV., Le innovazioni in tema di formazione della prova nel processo penale, Milano, 1998;
  • VV., Nuove strategie processuali per imputati pericolosi e imputati collaboranti, Milano, 1998;
  • VV., Sospensione della pena ed espiazione extra moenia, Milano, 1998;

5) AA.VV., Le recenti modifiche al Codice di procedura penale – Le innovazioni in tema di indagini e di udienza preliminare, a cura di Luigi Kalb, Milano, 2000;

6) AA.VV., Le recenti modifiche al Codice di procedura penale –  Le innovazioni in tema di giudizio, a cura di Guido Pierro, Milano, 2000;

7) AA.VV., Le recenti modifiche al Codice di procedura penale – Le innovazioni in tema di riti alternativi, a cura di Rosalba Normando, Milano, 2000;

 

Ha curato la realizzazione del Volume: AA.VV., Il nuovo ruolo del difensore nel processo penale, a cura di Marzia Ferraioli, Milano, 2002.

 

Dal 2002 è nel Comitato direttivo della Collana Studi di diritto processuale penale edita dalla casa editrice Cedam.

 

Negli anni 2010 e 2011 è stata componente della Commissione del Concorso per Procuratore dello Stato.

 

È componente del Comitato scientifico del Corso di Perfezionamento in Scienze criminologiche, penalistiche e processualpenalistiche “Prof. Andrea Antonio DALIA” istituito presso il Dipartimento di Diritto pubblico e teoria e storia delle istituzioni della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno.

 

Dirige, a far data dal 2011, la Collana di Studi di diritto processuale penale (ideata e già diretta da Andrea Antonio Dalia), edita dalla casa editrice Cedam

 

Svolge il ruolo di Peer reviewers della rivista Processo penale e giustizia, diretta da Adolfo Scalfati.

 

Svolge il ruolo di Peer reviewers della rivista Archivio Penale, diretta da Alfredo Gaito.

 

È stata componente della Comision de doctorado y postgrado, riunitasi, il 23 novembre 2012, presso l’Università degli di Studi di Salamanca (Spagna) in occasione del conferimento del Premio extraordinario de doctorado, relativo al  Tercer ciclo y doctorado de la Universidad de Salamanca.

 

Iniziative didattiche e scientifiche

 

Nell’a.a. 1991/92 ha organizzato seminari di studio – con la partecipazione degli studenti dei corsi di Procedura penale – finalizzati alla verifica della prassi giudiziaria nel sistema di common law, attraverso l’assistenza alle udienze penali presso l’Hight Court e la Crown Court di Londra.

 

Nell’a.a. 1994/95 ha organizzato seminari di studio – con la partecipazione degli studenti dei corsi di Procedura penale – finalizzati alla verifica della prassi giudiziaria nel sistema francese, attraverso l’assistenza alle udienze presso gli organi della giurisdizione penale francese in Parigi.

 

Ha organizzato, presso la Facoltà giuridica salernitana, seminari di studio con la partecipazione di docenti ed esperti stranieri sui seguenti temi:

  • a. 1992/93, “Garanzie del processo penale ungherese”;
  • a. 1993/94, “La tutela dei diritti umani nel sistema italo-venezuelano”;
  • a. 1994/95, “I diritti dei minori nelle legislazioni europee”, nell;ambito del Progetto Erasmus;
  • a. 1997/98, “Il quinto emendamento della Costituzione degli Stati Uniti”;
  • a. 1999/2000:

“Il procedimento penale di primo grado nel sistema italiano e nel sistema spagnolo”;

“Il ruolo del difensore nel sistema italiano e nel sistema spagnolo”;

“I principi del processo penale spagnolo”;

“Il processo penale Nord-americano: il jury Trial”.

 

Ha organizzato, presso la Facoltà giuridica romana, Convegni e Seminari di studi su:

  • Progetto di Riforma del codice di procedura penale e credibilità della giustizia penale (3 dicembre 2005);
  • Procedimento penale per delitti di criminalità organizzata e di terrorismo (29 marzo 2006);
  • L’incidente Probatorio (21 aprile 2006);
  • Le Indagini difensive (28 aprile 2006);
  • Sistema delle impugnazioni penali (13 maggio 2006);
  • Il ragionevole dubbio come criterio guida del convincimento giudiziale (4 novembre 2006);
  • Giudizio e pre-giudizio (14 novembre 2007).

 

Nell’ambito delle attività didattiche del Corso di Procedura penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, ha organizzato i seguenti seminari di studio:

  • Incontro con il Dott. Henry John Woodcock sul tema “Le indagini preliminari del magistrato del pubblico ministero” – 16 marzo 2009;
  • Incontro con l’Avv. Francesco Gambardella sul tema “Le investigazioni difensive” – 23 marzo 2009;
  • Conferenza del Sen. Prof. Nicola Mancino, Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, sul tema ‘‘La Magistratura tra indipendenza e autonomia’’ – 5 febbraio 2010;
  • Incontro-Dibattito con il Cons. Giovanni Ariolli, Giudice per le indagini preliminari del Tribunale Ordinario di Roma, sul tema “Ruolo e funzioni del giudice per le indagini preliminari: le intercettazioni di conversazioni o comunicazioni” – 16 marzo 2010;
  • Incontro con l’Avv. Francesco Gambardella sul tema “Attività ad iniziativa della polizia giudiziaria e sommarie informazioni della persona nei cui confronti vengono svolte le indagini” – 10 gennaio 2012;
  • Incontro con il Dott. Henry John Woodcock sul tema “Obbligo del segreto e divulgazione di atti di indagine” – 23 gennaio 2012;
  • Incontro con il Dott. Alessandro Sallusti sul tema “Il processo mediatico” – 31 gennaio 2012;
  • Incontro con il Dott. Stefano Vitelli, Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale Ordinario di Vigevano, sul tema “Il libero convincimento del giudice” – 7 maggio 2012;
  • Incontro con il Prof. Giuseppe Riccio, Emerito di Procedura penale presso l’Università di Napoli Federico II, sul tema “I rimedi processuali all’inerzia del pubblico ministero” – 23 novembre 2016;
  • Incontro con il Sen. Pier Ferdinando Casini, Docente di Geopolitica del Mediterraneo nell’Università LUMSA di Roma e Presidente della Commissione Affari esteri del Senato, sul tema “Le nuove vie del terrorismo e la forza antica del diritto” – 2 febbraio 2017.

 

Nell’ambito delle attività didattiche del Corso di Procedura penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno, ha organizzato i seguenti seminari di studio:

  • Incontro con il Dott. Alfonso Andria, Presidente del Tribunale per i minorenni di Salerno, sul tema “Il processo penale a carico di imputati minorenni”;
  • Incontro con il Dott. Antonio Centore, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Salerno, sul tema “Le misure di prevenzione”.

 

Partecipazione a convegni

 

Ha svolto numerose Relazioni sulla disciplina del processo penale, riguardanti in particolare:

  • L’incidente probatorio (Salerno, 1989);
  • Le funzioni di polizia giudiziaria (Salerno, 1991);
  • Il Giudice per le indagini preliminari tra legislazione e prassi (Palermo, 1994);
  • La riforma del giudizio abbreviato (Salerno, 1997);
  • La separazione delle fasi: limiti e proiezioni di uno schema (Como, Convegno nazionale dell’Associazione tra gli studiosi del processo penale, 1999);
  • La prescrizione del reato e i tempi della giustizia penale (Convegno nazionale dell’Associazione tra gli studiosi del processo penale 24-25 settembre 2005);
  • Il ragionevole dubbio come criterio guida del convincimento (Roma-Tor Vergata, 14 novembre 2006);
  • Giudizio e pre-giudizio” (Roma-Tor Vergata, 14 novembre 2007);
  • I venti anni dal codice di procedura penale. Dalla notizia di reato alla pena: aspettative, delusioni, prospettive (Roma- Tor Vergata, 22 ottobre 2009);
  • I controlli giurisdizionali in sede di archiviazione e udienza preliminare (Convegno nazionale dell’Associazione tra gli studiosi del processo penale, Lecce, 23-25 ottobre 2009);
  • La chiusura delle indagini preliminari (Salerno, 19 febbraio 2010);
  • Il Polimorfismo della Corte: nomofilachia, cassazione, terza istanza (Tavola Rotonda nel Convegno “La Corte Assediata. Per una ragionevole deflazione dei giudizi penali di legittimità”, Roma 27-29 settembre 2012);
  • Giusto ed equo processo, esperienze italiane comparate (Incontro di studi con i giudici afghani presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, 15 maggio 2014);
  • Organizzazione giudiziaria in Italia ed Europa (Incontro di studi con i magistrati brasiliani presso l’hotel “Londra and Cargill” di Roma, 27 maggio 2014);
  • Il processo penale in Italia (procedimento, prove, sentenze) (Incontro di studi incontro con una delegazione cinese presso il Centro di Studi Giuridici latinoamericani di Roma, 21 marzo 2016).

 

Ha organizzato e coordinato Seminari di aggiornamento professionale per i magistrati (su richiesta dell’Associazione Nazionale Magistrati, Sezione di Salerno) in occasione della entrata in vigore del nuovo codice di procedura penale (venti seminari) e della Nuova legge di attuazione dei principi del giusto processo.

 

Ha partecipato, tenendo Relazioni, a Convegni internazionali organizzati dalla Università di studi di Salamanca (Cooperacion Internacional en el ambito procesal) e dall’Università degli studi di Malaga (Protecion des testigos).

 

Ha redatto il Report per procedura penale (Italia) nell’ambito del 17th Congress of the international academy of comparative law, tenutosi a Utrecht (Olanda), il 16-22 luglio 2006.

 

Ha partecipato a Seminari di aggiornamento professionale per gli operatori di Polizia, svolgendo Relazioni su:

  • “La nuova emergenza criminale- il terrorismo globalizzato”;
  • “La criminalità organizzata oggi: strategie di prevenzione e repressione”;
  • “La legge di attuazione del giusto processo”;
  • “Il luogo del delitto: la formazione della prova nel processo”.

 

Ha preso parte ai Convegni dell’Associazione tra gli studiosi del processo penale.

 

Pubblicazioni scientifiche

 

Manuali

  • Appunti di procedura penale, per gli studenti del Corso di procedura penale, anno accademico 1988/89, Roma-Salerno, 1989;
  • DALIA-FERRAIOLI, Corso di diritto processuale penale, Cedam, 1992;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, Cedam, 1997;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, II Edizione, Cedam, 1999;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, III Edizione, Cedam, 2000;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, IV Edizione, Cedam, 2001;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, IV Edizione, Cedam, 2001, Appendice di aggiornamento;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, V Edizione, Cedam, 2003;
  • DALIA-FERRAIOLI, Lineamenti di Diritto processuale penale, Giuffrè, 2003;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, VI Edizione, Cedam, 2006;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, VII Edizione, Cedam, 2010;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, VIII Edizione, Cedam, 2013;
  • DALIA-FERRAIOLI, Manuale di Diritto processuale penale, IX Edizione, Cedam, 2016.

 

Monografie

  • I conflitti di competenza nel processo penale, Milano, 1984 (pp. 368);
  • Il riesame dei provvedimenti sulla libertà personale, Milano, 1988 (pp. 604);
  • Il ruolo di “garante” del giudice per le indagini preliminari, Cedam, 1993 (pp. 147);
  • Il ruolo di “garante” del giudice per le indagini preliminari, II Edizione; Cedam, 2001;
  • Il ruolo di “garante” del giudice per le indagini preliminari, III Edizione; Cedam, 2006;
  • Il riesame anche nel merito. Origine e natura di un rimedio. Giappichelli, 2012;
  • Il ruolo di “garante” del giudice per le indagini preliminari, IV ed., Cedam, 2014.

 

Contributi in volumi collettanei

  • Il sistema disciplinare: ricompense e punizioni, in AA.VV., Diritti dei detenuti e trattamento penitenziario, a cura di V. Grevi, Bologna, 1981, p. 222-241;
  • Discrezionalità del giudice e imposizione di obblighi allo scarcerato, in AA.VV., Il controllo sugli imputati scarcerati, a cura di A.A. Dalia, Torino, 1987, p. 21-75;
  • Giudizio abbreviato, in AA.VV., I procedimenti speciali, a cura di A.A. Dalia, Napoli, 1989, p. 3-30;
  • Le misure di cautela personale, in AA.VV., Le nuove disposizioni sul processo penale, a cura di A. Gaito, Padova, 1989, p. 219-231;
  • L’incidente probatorio, in Il giudizio di primo grado, a cura di A.A. Dalia, Napoli, 1991;
  • Le misure cautelari, in AA.VV., Il giudizio di primo grado, a cura di A.A. Dalia, Napoli, 1991;
  • La funzione di “controllo” del giudice per le indagini preliminari, in Annali dell’Istituto di Diritto e Procedura penale, 1993;
  • A legal protection approach to criminal proceedings regarding children, in Annali dell’Istituto di Diritto e Procedura penale, fasc. 1, 1996, p. 163-168;
  • Il giudizio abbreviato, in Annali dell’Istituto di Diritto e Procedura penale, 1997;
  • L’interrogatorio dell’indagato prima della sospensione da un pubblico ufficio o servizio, in AA.VV., La modifica dell’abuso di ufficio e le nuove norme sul diritto di difesa, Giuffrè, 1997;
  • Il nuovo sistema delle letture dibattimentali, in AA.VV., Le innovazioni in tema di formazione della prova nel processo penale, Giuffrè, 1998;
  • Introduzione, in AA.VV., Nuove strategie processuali per imputati pericolosi ed imputati collaboranti, Giuffrè, 1998;
  • La separazione delle fasi: limiti e proiezioni di uno schema, in AA.VV., Studi in ricordo di Giandomenico Pisapia, vol. II, Milano, Giuffré, 2000, p. 223 ss.;
  • Introduzione, in AA.VV., Le recenti modifiche al Codice di procedura penale- Commento alla legge 16 dicembre 1999, n. 479 (c.d. legge Carotti), Vol III, Le innovazioni in tema di riti alternativi, a cura di Rosalba Normando, Giuffrè, 2000;
  • Il fermo di polizia giudiziaria per l’identificazione personale, in AA.VV., Le nuove norme di contrasto al terrorismo, a cura di A.A. Dalia, Milano, 2006;
  • Il Ricorso per Cassazione, in Il Diritto processuale penale nella giurisprudenza costituzionale, a cura di Giovanni Conso, Collana “Cinquanta anni della Corte costituzionale della Repubblica italiana”, Napoli, 2006, p. 921.
  • I Mezzi di prova, in Il Codice di procedura penale secondo le sezioni Unite della Cassazione, a cura di Andrea Antonio Dalia, Cedam, 2007, p. 252;
  • Commento agli artt. 60-73, in G. Canzio-G. Tranchina, Codice di procedura penale, Giuffrè, 2012, pp. 724-792.

 

Articoli su riviste

  • Sull’impugnabilità dell’ordine o mandato di cattura ineseguito per latitanza dell’imputato, in pen., 1977, n. 10;
  • Conflitti di competenza e rimessione di uno dei procedimenti connessi, in it.dir.proc.pen., 1978, p. 780-791;
  • Sull’ammissibilità del conflitto positivo di giurisdizione, in it.dir.proc.pen., 1979, p. 1579-1588;
  • Osservazione sul regime delle nullità dopo la l. 8 agosto 1977, n. 534, in pen.Mass.ann., 1980, p. 834-835;
  • Osservazioni in tema di conflitti di competenza e di giurisdizione, in pen.Mass.ann., 1980, n. 5/6;
  • Diffamazione nell’adempimento delle funzioni giudiziarie?, in pen.Mass.ann., 1980, p. 1208-1209;
  • Osservazioni in tema di competenza territoriale per i reati valutari, in it.dir.proc.pen., 1981, p. 744-755;
  • Riflessioni sul diritto dell’imputato a non collaborare, in pen., 1982, p. 2035-2040;
  • Commento all’art. 80 l. 1/4/1981 n. 121, in pen., 1982, p. 126-131;
  • Disorientamenti giurisprudenziali in tema di rapporti tra acquiescenza e denuncia di conflitto, in pen., 1983, III, c. 551-560;
  • La nuova disciplina della rimessione del processo, in Diritto penale e processo, 2/2003;
  • Legalità e merito nel procedimento di riesame, in Processo penale e giustizia, 2013, n. 1, pp. 86 ss.

 

Voci enciclopediche

  • Presunzione (dir.proc.pen.), in dir., vol. XXXV, 1986, p. 304-315;
  • Segreto (§§ 1-8), in AA.VV., Dizionario di diritto e procedura penale, a cura di G. Vassalli, Milano, 1986, p. 885-913;
  • Acquiescenza (IV dir.proc.pen.), in Enc giur., vol. I., Roma, 1988, p. 1-10;
  • Misure cautelari (dir.proc.pen.), in giur., vol. XX, Roma, 1996;
  • voce Segreto investigativo (§§ 1-4), in Digesto del processo penale on-line, a cura di A. Scalfati, Giappichelli, 2013.

 

Atti di Convegni

  • Il procedimento per l’irrogazione delle sanzioni disciplinari, in Atti del Convegno su “Ordine democratico e realtà carceraria”, Roma, 1977;
  • Formazione e valutazione della prova nel nuovo contesto costituzionale e nel regime transitorio di attuazione, in AA.VV., Le nuove frontiere del modello accusatorio 1999-2000, a cura di A. DE CARO, Atti del Convegno di Studi di Campobasso, 3 giugno 2000, ESI, Napoli 2001;
  • La prescrizione del reato e i “ tempi” della giustizia penale, in AA.VV: Accertamento del fatto, alternative al processo, alternative nel processo, Atti del Convegno di Urbino 23- 24 settembre 2005, Milano, Giuffrè, 2007, pag. 283;
  • I controlli giurisdizionali in sede di archiviazione e udienza preliminare, in A.A, V.V., Rito accusatorio a vent’anni dalla grande riforma. Continuità, fratture, nuovi orizzonti, Atti del Convegno di Lecce 23-25 ottobre 2009, Milano, Giuffrè, 2012, pp. 25 ss.;
  • Relazione su “Il polimorfismo della Corte: nomofilachia, cassazione, terza istanza”, in AA. VV., La Corte assediata. Per una ragionevole deflazione dei giudizi penali di legittimità, Atti del Convegno di Roma 27-29 settembre 2012, Giuffrè, 2014, pp. 247-256

 

 

Recensioni

  • Recensione agli atti del Convegno su “Il giudice istruttore tra accusa e giurisdizione“, in it.dir.proc.pen., 1982, p. 667-673;
  • Recensione a G. Pansini, I giudizi direttissimi atipici, in it.dir.proc.pen., 1982, p. 271-273;
  • Recensione a A. Gaito, Il giudizio direttissimo, in it.dir.proc.pen., 1982, p. 274-275.

 

 

 

Curriculum in inglese

 

 

Marzia Ferraioli is full professor of Penal law and penal proceedings at the University of Rome “Tor Vergata”, Faculty of Law.

She graduated in law at the University of Naples “Federico II” in 1974 (cum laude).
She also teaches penal proceedings at the Official Schools of the Carabinieri di Roma (since 1998), Penal law and penal proceedings at the University of Salerno (since 1990), where she has achieved a scholarship (1978-1980), has been full researcher (1980-1987) and associate professor (1987-1990).

Has taught History of penal law (since 1988-1992) and Penal law of economics (1992-1994) at the Faculty of Law, University of Salerno.
She has organized conferences aimed at discussing the judicial practice in common law systems, based on participation of students to the penal hearings of the Hight Court and the Crown Court of London and the French penal jurisdictions in Paris. She has organized conferences regarding the penal systems and constitutions of Hungary, Venezuela, the US, Spain, etc. She has organized post-graduate courses on Penal law and penal proceedings for candidate European penal lawyers (University of Salerno, 2000-2001).

She has coordinated research projects and made presentation in several national and international scientific conferences (University of Salamanca – Cooperacion Internacional en el ambito procesal; University of Malaga – Protecion des testigos; 17th congress of the international academy of comparative law, Utrecht).

 

IMPEGNO DOTTORATO

Conferenze e lezioni magistrali

13.3.2012, ore 13, M. Ferraioli, La ricostruzione giudiziale del fatto – Tor Vergata – Sala lauree

24.5.2011, ore 16,00, M. Ferraioli, Dichiarazioni confessorie, dichiarazioni accusatorie e criteri legali di valutazione – Tor Vergata – Sala lauree

28.5.2010, ore 11,00, M. Ferraioli, Imparzialità e terzietà – Tor Vergata – Aula 15

20.1.2009, ore 17,00, M. Ferraioli, Le intercettazioni nel procedimento penale – Tor Vergata – Aula Primo piano

3.6.2008, ore 17,00, M. Ferraioli, La prova nel processo penale – Tor Vergata – Aula 12

 

Titolo delle tesi di dottorato seguite

Andrea Pedroni, Obbligo di dimora: profili di incostituzionalità

 

Dottorandi seguiti e argomento delle relative tesi

Giuseppe Di Gilio, Esecuzione della pena detentiva. garanzia giurisdizionale ed esigenze di rieducazione

Christian Carpani, Prova del DNA e ricerca della verità